Rassegna stampa 9 agosto: le 40 medaglie dell’Olimpiade italiana

L’Olimpiade è finita con la quarantesima medaglia conquistata per l’Italia dalle azzurre della Ritmica, le “Farfalle”. Un bronzo, il ventesimo, che ha reso ancora più storico il bottino giapponese, record di tutti i tempi nella storia olimpica italiana. Quasi tutti i giornali hanno voluto così omaggiare, lunedì 9 agosto, questo traguardo. “Giochi da sogno” per il Corriere della Sera, con la foto di Marcel Jacobs, portabandiera della cerimonia di chiusura svoltasi ieri. Per Repubblica, “le 40 emozioni che ci hanno fatto sognare”, mentre la Stampa dedica agli atleti un “grazie ragazzi”. Non potevano esimersi i giornali sportivi dal trattare l’argomento. La Gazzetta dello Sport con un eco di Renato Zero titola “I migliori giochi della nostra vita”, mentre Tuttosport dà il voto, emblematico: “40 e lode”.

Per il resto, molta varietà nelle prime pagine odierne. Il Fatto Quotidiano punta la lente su Claudio Durigon, sottosegretario leghista al ministero dell’Economia, finito nel mirino per le sue dichiarazioni sulla necessità di dedicare un parco della sua città, Latina, ad Arnaldo Mussolini. “L’Anpi contro Durigon. Conte: ‘Deve dimettersi’, il titolo del giornale diretto da Marco Travaglio. Il Foglio dedica la sua prima pagina all’istruzione: “La scuola che non vediamo”. Domani si scaglia contro il governatore del Veneto, Luca Zaia: “Il sacco del Veneto”, mettendo nel mirino l’ambientalismo a parole, ma smentito dai fatti, nella sua azione governativa. Il Giornale ritorna sulla necessità della vaccinazione contro il Covid-19 contro i complottisti: “Come vaccinarsi contro le fake news”.

La chiusura della gallery, nel giorno dell’Olimpiade di Tokyo finita, spetta all’apertura del quotidiano sportivo francese più famoso, l‘Equipe: “Paris vaut bien un Messi”. Nelle immagini il volto del calciatore argentino e la folla riunitasi per celebrare la manifestazione che tra tre anni si svolgerà nella capitale francese. A piazza Trocadero il sindaco Anne Hidalgo ha ricevuto la bandiera olimpica, davanti a numerosissime persone, dal governatore della città di Tokyo Yuriko Koike. Nel frattempo, sembra sempre più certo l’arrivo dell’ex fenomeno del Barcellona, Lionel Messi, al Paris Saint Germain, squadra della capitale.