Rassegna stampa 30 settembre: Italia, crescita solida e fiducia nelle riforme. Stop ai morti sul lavoro!

Torna la fiducia nell’Italia“, questa l’apertura in questo giovedì 30 settembre da parte del Corriere della Sera. Pil e debito meglio del previsto, il G20 sull’Afghanistan è confermato: si farà il 12 ottobre. Arriva anche il via libera anche sulla revisione del catasto senza nessun aumento sul fronte tasse (Repubblica). Draghi fiducioso sulle riforme, stretta del governo sulle imprese. Stop alle morti sul lavoro, previste pene molto più severe (La Stampa).

Coronavirus: in Italia nelle ultime 24 ore si sono registrati 3212 nuovi casi, a fronte di 63 decessi. Le vittime totali da inizio pandemia in Italia, sono state 130.870. Tasso di positività in calo all’1,08%. Sono 450 i pazienti ricoverati in terapia intensiva. La regione con il maggior numero di casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia con 438, davanti a Campania a 316 e Sicilia a 278 (Sole 24 Ore).

Sport: quotidiani sportivi dedicati alla vittoria in Champions League per 1-0, della Juventus contro il Chelsea. La rete decisiva è stata segnata da Chiesa. “Signora d’Europa“, titola in apertura Gazzetta dello Sport. “Questa è Juve” per Tuttosport. La rivincita, dopo qualche critica di troppo di Massimiliano Allegri. Successo anche per l’Atalanta, grazie e Pessina, 1-0 contro lo Young Boys (Corriere dello Sport).

 

 

Le prime pagine: