Rassegna stampa 26 ottobre: aumentano i casi, si avvicina la terza dose per tutti. Brusaferro: “Scenario verosimile”

Verso la terza dose per tutti“, questa l’apertura di Corriere della Sera, in questo martedì 26 ottobre. In aumento i casi in tutta Europa, timori maggiori per i Paesi dell’Est. In Olanda si prospetta l’introduzione di nuove restrizioni. Via libera al richiamo per Moderna. Brusaferro: “La terza dose? Scenario verosimile“. In Italia, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2.535 nuovi casi di Covid-19 e 30 vittime totali. Tasso di positività all’1,1 %.

Pensioni: “La Lega è al lavoro sul salva pensioni’, per evitare il ritorno alla Fornero“, ha dichiarato il partito di Matteo Salvini in una nota dopo l’incontro tra il suo leader e il presidente del Consiglio. Fonti della Lega fanno sapere che l’incontro tra Salvini e Draghi sia stato “lungo e positivo“.  Il nodo non è semplice da sciogliere, perché i punti che devono essere risolti sono numerosi (Il Giornale). Dunque, “ultimatum” Draghi, sulla riforma delle pensioni, i sindacati sono pronti allo sciopero. Oggi tavolo con il governo a Palazzo Chigi (Repubblica). Landini: “Non finirà come ai tempi della Fornero“.

Sport: “Milan affari scudetto“, titola Gazzetta dello Sport. Questa sera rossoneri impegnati nella gara casalinga contro il Torino, occasione per allungare in classifica. Su Corriere dello Sport, spazio al Var. Si chiude così un’altra giornata ricca di polemiche e sanzioni. Spazio alla Juventus su Tuttosport. Il quotidiano, esalta Chiesa e Dybala, decisivi anche domenica sera al Meazza contro l’Inter per raggiungere il pareggio finale. Gara decisa, anche in quell’occasione, da un rigore decretato da Mariani, dopo aver visionato il Var.

 

 

Le prime pagine: