Rassegna stampa 28 ottobre: affossata la legge sull’omotransfobia. Covid-19, salgono i contagi!

La legge contro l’omotransfobia, affossata ieri in senato con 154 voti a favore, domina le prime pagine dei principali quotidiani. Letta non ha dubbi a riguardo: “Una brusca frenata sul futuro“. I diritti posso attendere, “Voto segreto. Addio al Ddl Zan“, titola in apertura Repubblica. Sul web diventano virali le immagini del boato a Palazzo Madama, dopo la conferma del provvedimento. Tante polemiche e critiche nei confronti del comportamento di numerosi senatori. “Il parlamento dei diritti negati” sottolinea La Stampa.

Pensioni: il governo va avanti con Quota 102. Addio al cashback (Corriere). Uscita a 64 anni, come richiesto dall’Ue per il 2022. La riforma complessiva è rinviata. Draghi apre ai sindacati: tavolo anche per il fisco. Pronti otto miliardi per ridurre il cuneo fiscale (Il Messaggero).

Coronavirus: la curva dei contagi cresce e torna a risalire anche la percentuale di posti letto Covid occupati nei reparti di degenza.  I nuovi casi di Covid-19, nelle ultime 24 ore sono stati 4.598, a fronte di 50 vittime. Le regioni che hanno registrato più casi nelle ultime 24 ore sono Campania (592), Veneto (539) e Lombardia (513). Il tasso di positività è all’1%, in aumento rispetto allo 0,6% di martedì (Sole 24 ore)

Sport: crollo Juve, sorride l’Inter. La squadra di Allegri perde in casa contro il Sassuolo per 2-1. In classifica sono 13 i punti di distacco dalla vetta (Gazzetta). “Dove sei Juve?”, titola Tuttosport. L’Inter di Inzaghi passa a Empoli grazie alle reti di D’Ambrosio e Di Marco. Adesso sono 7 i punti di distanza dal Milan di Pioli (Corriere dello Sport). Di spalla spazio anche alle romane, con il successo della Roma 2-1 a Cagliari e quello della Lazio contro la Fiorentina per 1-0.

 

 

 

Le prime pagine: