Rassegna stampa 3 novembre: Parisi, emissioni zero un’illusione. Coronavirus, 50mila firme contro i cortei No-Vax!

Vertice di Glasgow protagonista anche in questo mercoledì 3 novembre, sui principali quotidiani. Pronti 20 miliardi per salvare le foreste (La Stampa). Entro il 2030 stop al disboscamento ed emissioni di metano ridotte. Biden ammette: “Grave assenza quella della Cina” (Repubblica). CingolaniAvanti sul nucleare. È oggettivamente impossibile uscire subito dal gas“. Il nobel per la fisica Parisi: “Nucleare? Una Chernobyl in Val Padana farebbe milioni di morti. Emissioni zero sono un’illusione senza un piano preciso” (Corriere).

Coronavirus: sono già 50mila le firme contro i cortei No-Vax (Libero). Nelle ultime 24 ore in Italia sono 2.834 i nuovi contagi e 41 le vittime. I tamponi in più sono stati 238.354 con un tasso di positività che sfiora l’1,2%. In aumento (+129) anche i ricoverati, che salgono in totale a 2.992. Il coordinatore del Cts, Franco Locatelli: “In Italia non siamo affatto in una situazione fuori controllo“.

Sport: “Euro Joya“, titola in apertura Gazzetta dello Sport. La Juventus di Allegri vince 4-2 contro lo Zenit e si qualifica automaticamente agli ottavi di Champions League, grazie a un super Dybala. Grazie alle due reti siglate ieri, l’argentino supera nella classifica cannonieri di tutti i tempi della Juventus, Michael Platini (Corriere dello Sport). Spazio anche al 2-2 tra Atalanta e Manchester United, doppietta di Ronaldo per i Red Devils. Questa sera Milan-Porto h18.45 e Sheriff-Inter h21.

 

Le prime pagine: