Rassegna stampa 17 novembre: limiti ai No-Vax, il governo frena. Restrizioni solo in zona arancione!

Covid-19: casi un aumento esponenziale in questo mercoledì 17 novembre. I governatori chiedono una stretta, per tutti coloro non ancora immunizzati (Corriere). Reparti di pronto soccorso già in crisi, manca un medico su tre (La Stampa). Il governo frena, nuovo green pass e restrizioni eventuali solo in caso di zona arancione. Ad oggi nessuna restrizione concreta ai non vaccinati, ma prende forma l’idea di attuare il modello austriaco anche in Italia. Limiti, nel caso, solo per tutti i No-Vax (Repubblica).

Nelle ultime 24 ore in Italia, si sono registrati 7698 nuovi positivi al Covid-19, 74 i decessi. Tasso di positività all’1.1%. Sono invece 481 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 6 in più rispetto al giorno prima. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 4.873.075, i decessi 132.893 (Sole 24 Ore). Il ministro Speranza: “Oggi c’è la sfida del Covid e non dobbiamo abbassare l’attenzione, questa mattina siamo all’86,79% di vaccinati in prima dose, oltre l’84% con due dosi, siamo a 3 milioni e 120 mila persone che hanno avuto la terza dose“.

Sport: “Vogliamo il Mondiale“, titola in apertura Gazzetta dello Sport. La Nazionale di Roberto Mancini, sarà protagonista nel playoff per la qualificazione a Qatar 2022. Ibra e CR7 nell’urna del 26 novembre. Mancini: “Eviterei Ronaldo, ma possiamo giocarcela con tutti“(Corriere dello Sport). Su Tuttosport spazio anche agli ATP con Sinner grande protagonista al Pala Alpitour di Torino, dopo l’infortunio di Matteo Berrettini. Jannik ha battuto Hurkacz 6-2/6-2, in un match giocato alla perfezione.

 

Le prime pagine: