Rassegna stampa 19 novembre: il Covid preoccupa di nuovo l’Europa, nuove alleanze in maggioranza?

Il Covid-19 torna a diffondersi a macchia d’olio, soprattutto in Europa, con aumento di contagiati, ricoverati e morti. I giornali di venerdì 19 novembre insistono molto sulla paura per una nuova ondata del virus: “Green pass, limiti no vax”, titola il Corriere della Sera. “Virus, l’Europa in rosso”, è invece l’apertura di Repubblica. Critica la situazione nei Balcani, mentre la situazione è in netto peggioramento anche in Austria e in Germania. Si valutano nuove restrizioni per gli spostamenti europei, ma anche per i non vaccinati: “Subito super Green Pass. Il governo apre alle Regioni”, recita La Stampa.

Qualche quotidiano apre invece con la politica, in particolar modo sulla convergenza tra centro-destra e Italia Viva, partito di Matteo Renzi, su due emendamenti votati del ddl capienze votati nella stessa maniera. “C’è una nuova maggioranza” per Libero, più drastica la visione del Fatto Quotidiano: “I due Matteo impallinano pure il governo Draghi”. Anche Domani pone l’accento sui possibili nuovi equilibri in seno al governo: “Destra e Renzi sfidano il governo, la maggioranza ormai si sfilaccia”.

Torna la Serie A dopo la pausa per le nazionali, disastrosa per gli azzurri. Subito due big match con Juventus-Lazio e Inter-Napoli. Il ritorno di Maurizio Sarri contro i bianconeri e di Luciano Spalletti contro i nerazzurri fanno dire alla Gazzetta dello Sport: “Come ti sistemo l’ex”. Tuttosport pone l’accento sulle Finals in corso a Torino con un “Viva Sinner”. L’altoatesino ieri ha lottato contro il russo Daniil Medvedev, numero due del mondo, prima di arrendersi in tre set. Ora sotto con la Coppa Davis.