Rassegna stampa 26 novembre: vaccino, arriva il via libera per i bambini. Irpef, giù le tasse al ceto medio

Vaccino dai 5 anni in su“. Arriva il via libera da parte dell’Ema per i bambini. L’Italia, sottolinea Corriere della Sera in apertura, sarà pronta entro Natale. Inoltre, terza dose per tutti i maggiorenni dopo 150 giorni da quella effettuata. Contagi in aumento in molte regioni, Trieste anticipa i divieti (Repubblica). In Italia nelle ultime 24 ore, 13.764 nuovi casi di Covid-19 e 71 decessi.  Il tasso di positività è al 2,1%, in lieve calo rispetto al 2,2% di giovedì. Sono invece 588 i pazienti in terapia intensiva (Sole 24 Ore).

Irpef: intesa politica sulle tasse. Via l’Irap per un milione di piccole imprese. Arriva il no di Confindustria e sindacati: “Draghi ci convochi“. La Stampa: “Giù le tasse al ceto medio“. Tagliati 8 miliardi di imposte, permane la stangata oltre i 50mila euro di reddito. Per il ceto medio, benefici fino a 920 euro annuo (Il Messaggero). Pressing anche sul fronte caro bollette. Richieste continue per aumentare gli aiuti.

Sport: “Milan alla ricarica“, titola Gazzetta dello Sport. I rossoneri guidati da Pioli, prossimo al rinnovo, hanno ritrovato l’entusiasmo dopo il successo di Madrid. Domenica a San Siro, arriverà il Sassuolo. “Rischiatutto Juve” su Corriere dello Sport, la squadra di Allegri in crisi in campo e in borsa. Per Agnelli uno tra i momenti più complicati di sempre. Su Tuttsport spazio anche al calciomercato, con Brozovic vicino al rinnovo con l’Inter e Zakaria nel mirino della Juventus per rinforzare il centrocampo.

 

 

Le prime pagine: